Slidehomepage

Valutazione neuropsicologica

L'assessment (valutazione) neuropsicologico è finalizzato alla diagnosi di eventuali difficoltà neurocognitive, derivanti da deficit e lesioni encefaliche (post-traumatiche, post-ictus, legate a tumori, etc.) o da forme di demenza (deterioramenti cognitivi, Mild Cognitive Impairment/MCI, Morbo di Alzheimer, Morbo di Pick, etc.).
Possono essere somministrate batterie di test, che vanno ad esplorare i vari ambiti di elaborazione cognitiva dell'informazione, permettendo così agli specialisti di RisorsePsicologcihe una valutazione approfondita del tipo di eventuali difficoltà cognitive (afasie, aprassie, alessie, amnesie, agrafie, agnosie, etc.), criteriando al meglio le aree encefaliche che potrebbero essere state coinvolte da deficit funzionali. Questa fase valutativa è spesso strettamente collegata ad altre valutazioni neurologiche e di neuroimaging, di tipo clinico e strumentale (visite cliniche, RX cranio, EEG, RMN Encefalo, TC encefalo, SPECT), ed a volte dall'applicazione di test di livello intellettivo (integrali o per subscale), quali la WAIS.